Vale la gita - Merita una deviazione - Interessante - Segnalata

Resti Della Chiesa di San Calocero - Caluso (TO)


LOGISTICA

  Come arrivare: All'interno dei ruderi del Castellazzo, cui si accede da Via Belvedere.

Icona Google Earth Percorso GPS (File KMZ Goolge Hearth): Caluso-SanCalocero.kmz

Icona Segnaposto Google Earth Segnaposto Earth (File KMZ Goolge Hearth): Caluso-SanCalocero.kmz

  Nord, Est: 45.309461, 7.892058

  Itinerario 'Dal Lago di Candia a Torino' - 2ª visita

  Altre Chiese nei Dintorni


DESCRIZIONE

  Da vedere: architettura;

  Periodo prevalente: 14º secolo.

  Notizie generali: In una bolla del 18 giugno 1177 papa Alessandro III fa menzione della chiesa Parrocchiale di Caluso, che gli storici identificano con la chiesa di San Calocero. La stessa chiesa venne menzionata da papa Innocenzo III, in una bolla datata 4 gennaio 1204, assieme a quella di Sant’Andrea. Nel 1522 risultava già in disuso, ma crollò definitivamente nel 1880.

  Esterno: Rimangono solo i ruderi del coro.

ATTENDERE CARICAMENTO FOTOGRAFIE

Diventa Autore anche tu! Hai foto di questa chiesa? Inviacele!
Diventa autore anche tu!
Inviaci Altre Foto

APPROFONDIMENTI


  Sitografia:

•  http://www.comune.caluso.to.it/c001047/zf/index.php/servizi-aggiuntivi/index/index/idtesto/170  - Verificato il 20/02/2022

  Referenze fotografiche:

 - Giulio Pedrana - 2022

 - Giulio Pedrana - 2022

 - Giulio Pedrana - 2022

 - Giulio Pedrana - 2022

  Aggiornamento del 21/02/2022

1598

Il Progetto Chiese Romaniche e Gotiche del Piemonte
il sito chieseromaniche.it
sono patrocinati e sostenuti dalla Fondazione ISPER "Carlo Actis Grosso"

Logo Fondazione ISPER